2022 - PRIMA EDIZIONE

Annunciati i vincitori della prima edizione

Giovedì 14 luglio 2022, nella sede del Consiglio nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, a Roma, sono stati annunciati i nomi dei vincitori della prima edizione del “Premio Giuseppe Zilli per il giornalismo”.
La giuria, presieduta da Maria Concetta Mattei, ha deciso di premiare Giancarlo Ciccone, Italian Service BBC, per la carriera; Francesco Paolucci, freelance, per il giornalismo web; Lavinia Spingardi, di Sky Tg24, per il giornalismo televisivo; Marco Tarquinio, direttore del quotidiano “Avvenire”, per il giornalismo cartaceo; Andrea Vianello, direttore di Rai Giornale Radio e Rai Radio 1, per il giornalismo radiofonico.

All’incontro, aperto dal vicepresidente del Consiglio nazionale dell’OdG Angelo Baiguini e dalla segretaria Paola Spadari, hanno preso parte anche il presidente dell’Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo, Stefano Pallotta, il direttore del Premio Zilli, Simone Gambacorta, il condirettore di “Famiglia Cristiana” Luciano Regolo, il sindaco di Fano Adriano Luigi Servi e l’assessore Carlo Di Bonaventura.

Maria Concetta Mattei

Presidente della giuria

È la prima donna a dirigere la prestigiosa Scuola di Giornalismo Radiotelevisivo di Perugia. Entrata con concorso in Rai, ha lavorato alla Testata Giornalistica Regionale. Chiamata al Tg2, ha condotto le edizioni di punta e il programma di approfondimento “Storie”, di cui è stata curatrice fino al 2020. È laureata in Economia politica all’Università di Trento

Angela Ciano

Giornalista professionista e storica dell’arte, cura la comunicazione per la Fondazione Carispaq, l’Accademia di Belle Arti e il Conservatorio di Musica dell’Aquila. Ha curato la comunicazione per la Direzione Regionale Beni Culturali d’Abruzzo; nell’ambito di questo incarico ha seguito, in particolare, la situazione del post sisma del 6 aprile 2009. Tra le collaborazioni giornalistiche si segnalano quelle con le riviste: “Tesori d’Abruzzo“, “D’Abruzzo“, “Bauwelt“ e con l’emittente LaQtv Abruzzo, per la quale cura la trasmissione di approfondimento culturale “Art.9“

Lucilla Sergiacomo

Già docente di italiano e lingue classiche nei licei e in corsi universitari, è autrice della storia letteraria italiana I volti della letteratura (Paravia, 2005-2007, 7 voll.). Tra le altre sue opere, Lingua italiana. Guida all’ascolto (Mursia, 1989, Premio nazionale di pedagogia e didattica “Stilo d’Argento” 1991), Invito alla lettura di Flaiano, (Mursia, 1996, n. ed. Mursia 2022, Premio Flaiano per la Critica 1997), Svevo (Paravia, 1999), Gadda, spregiator de le donne (Noubs, 2014), Femminilità e femminismo nelle scrittici italiane del Novecento (Presses Universitaires de Paris Ouest, 2015), L’assoluta libertà del fantastico (Odoya, 2018)

Antimo Amore

Giornalista professionista, è caposervizio del Tgr Abruzzo. Si occupa di cultura e di arte, cura la rubrica di libri “Parole d’autore” e collabora con la trasmissione “Tgr Bellitalia”. Ha ricoperto incarichi negli organismi di categoria dei giornalisti. Attualmente è consigliere dell’Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo. È stato docente del Master in giornalismo dell’Università di Teramo. Ha avuto numerosi premi e riconoscimenti

Stefano Pallotta

Presidente dell’Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo dal 2004. Docente a contratto di Teoria e tecniche del linguaggio giornalistico nella Facoltà di Scienze della comunicazione dell’Università di Teramo (2008-2009 e 2009-2010). È stato inoltre docente di Etica e deontologia professionale nel Master di giornalismo dell’Università di Teramo, riconosciuto dall’Ordine nazionale dei Giornalisti. Ha collaborato con l'Ansa, “Il Messaggero”, “L’Avanti”, “Paese Sera”, “La Stampa”, “Il Centro” e “L’Espresso”. Per lunghi anni è stato direttore responsabile della televisione Atv7 e per oltre venti dipendente dell’Agi  

Pier Paolo Pittau

Giornalista professionista dal 1976. Entra alla “Gazzetta del Popolo“ nel 1971. All’inizio del ’78, il passaggio a “Stampa Sera“, agli Spettacoli, ma dopo pochi mesi, vinto il concorso dell’Italian Service della BBC (la Radio Londra nata nel ’38) si trasferisce a Londra. Alla BBC, oltre a redarre con i colleghi notiziari e programmi di politica internazionale, cura una sua rubrica letteraria settimanale. Dall’81, sempre da Londra, è al “Messaggero“ come corrispondente, per approdare a fine ‘89 alla sede di Roma dove per diversi anni è capo degli Esteri e inviato

sezioni del Premio

Giornalismo cartaceo

I quotidiani, i periodici, i mensili: un premio per il mondo della carta stampata.

Giornalismo televisivo

Un premio per le idee e per i protagonisti del piccolo schermo nell’era dell’informazione globale.

Giornalismo radiofonico

L’informazione, l’ascolto e l’approfondimento nel fascino intramontabile di un grande medium.

Giornalismo web

Il mestiere di giornalista nel mondo interconnesso: un premio per l’informazione in rete.

Premio alla carriera

Il riconoscimento per il valore particolarmente alto del percorso professionale di un giornalista.

i vincitori

giancarlo ciccone premio zilli

Giancarlo Ciccone

Premio alla carriera

Francesco Paolucci

Giornalismo web
lavinia spingardi premio zilli (1)

Lavinia Spingardi

Giornalismo televisivo

Marco Tarquinio

Giornalismo cartaceo

Andrea Vianello

Giornalismo radiofonico

galleria foto e video

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram